Senza categoria

Come Deframmentare l’Hard Disk

A volte non è necessario acquistare della memoria ram oppure un processore nuovo per rendere più veloce e reattivo il sistema operativo e il proprio ambiente di lavoro.

Infatti dopo parecchie giorni di uso, Windows diventa visibilmente più lento a causa dei programmi installati e dei nuovi file che vengono memorizzati sul disco rigido.

Per mantenere efficiente il sistema, è opportuno rimuovere i programmi non utilizzati e svuotare il cestino.

Tuttavia l’accesso ai file salvati sull’hard disk può non essere così veloce come si può sperare, infatti i documenti sono memorizzati non in modo contiguo ovvero un byte dopo l’altro sulla superficie del disco, ma talvolta i frammenti del file vengono sparsi all’interno del drive.

Quando vengono rimossi dei file sul disco, succede che rimane uno spazio vuoto (non allocato) che poi viene riempito al momento del bisogno con altri byte ma se lo spazio liberato non è sufficientemente grande per contenere l’intero file, quest’ultimo viene spezzato in più frammenti e salvato in zone diverse del disco rigido.

Leggere e scrivere dati non contigui comporta maggior tempo che accedervi in modo sequenziale. Per migliorare le performance ponendo vicini i byte di un file, è stato ideata un’utilità di deframmentazione.

Durante l’attività vengono spostati i file in modo da avvicinare il più possibile i byte di un unico file fra di loro. A seconda della velocità del disco, della quantità di file memorizzati e dalla frammentazione dei dati, l’operazione richiederà più tempo: possono volerci anche un paio di orette durante le quali è meglio non utilizzare il computer per non interferire con lo spostamento dei dati.

Nei sistemi operativi Windows è incluso un programma che svolge questa funzione, ma sono disponibili gratuitamente altri software che riescono a funzionare meglio e permettono una maggiore personalizzazione. Attenzione se possedete un disco SSD, detto anche solid state disk, non utilizzate questi strumenti in quanto ridurrebbero il tempo di durata della vostra unità, come spiegato in questa guida sul sito Nonsoloprogrammi.net.

Defraggler è un programma gratuito, prodotto da Piriform, scaricabile da questa pagina.

Il software consente di deframmentare le partizioni di Windows 2000, Windows XP, Windows vista e Windows 7.

Risult aessere disponibile sia per sistemi a 32 bit sia per quelli a 64 bit.

Defraggler è reso speciale grazie alla possibilità di deframmentare non solo una partizione ma anche un singolo o un gruppo di file.

A differenza del programma di deframmentazione incluso nei sistemi Windows, Defraggler consente anche una deframmentazione veloce utile a chi non ha tempo di eseguirne una completa (piuttosto lunga). In più Defraggler da la possibilità di pianificare ad una certa ora l’avvio della attività, così da poter programmare la deframmentazione al termine della giornata oppure durante la pausa pranzo.

Lascia un commento