Siti

Come Convertire PDF in XLS

Nelle pagine di Generazione Internet potete trovare alcuni strumenti per operare con i documenti PDF: in questo articolo vi presentiamo uno strumento online per effettuare conversioni da PDF a fogli di calcolo Microsoft Excel (XLS): si chiama PDFtoExcelOnline. Ovviamente, i file convertiti, saranno compatibili e modificabili con Microsoft Excel, OpenOffice e Google Documenti.

PDFtoExcelOnline è uno strumento completamente gratuito che vi consentirà di riutilizzare tabelle e dati, contenuti in un documento PDF, direttamente nel vostro programma preferito dedicato ai fogli di calcolo.

Guida all’utilizzo
Il suo funzionamento è molto semplice:
Collegarsi all’homepage di PDFtoExcelOnline;
In corrispondenza dello “Step 1“, cliccare “Sfoglia” e selezionare il file PDF che intendete convertire;
Allo “Step 3“, inserire l’indirizzo eMail presso il quale verrà spedito il file convertito in XLS.
Basterà quindi procedere al download e all’editing con Microsoft Excel o un’applicazione simile.

Considerazioni
Lo strumento è particolarmente veloce nelle conversioni: durante le prove effettuate, i file risultanti dalle conversioni si sono dimostrati abbastanza fedeli agli originali, in termini di formattazione dei dati e delle tabelle. Essendo un convertitore automatico, però, non è escluso che, in presenza di documenti complessi, i risultati non siano soddisfacenti: perlomeno non avrete speso nemmeno un centesimo per il fatto di averci provato!

In tutti i casi, il tool tenta di riconoscere e riportare molte caratteristiche del file originale: il font, i colori, i bordi delle tabelle e altri elementi di formattazione.

Speriamo possa esservi utile; vi ricordiamo che, se conoscete altri strumenti simili a PDFtoExcelOnline, potete segnalarli nei commenti a questo articolo.

Programmi

Migliori Editor CSS Gratis

In questo articolo vi proponiamo una lista dei 5 migliori software dedicati all’editing di file CSS (Cascading Style Sheet), elementi ormai divenuti importanti per lo sviluppo di siti Web. Ovviamente, tali file, potrebbero essere creati semplicemente utilizzando un qualsiasi editor di testo, come per esempio il Blocco note di Windows, ma con questi software avrete a disposizione una serie di utili strumenti per sviluppare un foglio di stile in maniera efficiente e veloce.

I vantaggi dell’utilizzo di un editor CSS possono essere ricondotti alle funzionalità di highlights del codice e dei valori per una veloce panoramica su ciò che si sta costruendo; consentono inoltre di ottenere suggerimenti per la stesura di un codice pulito e conforme agli standard.

TopStyle Lite
La versione gratuita di TopStyle, denominata Lite.

Simple CSS
Compatibile con Windows, Mac e Linux; supporta CSS2.

Stylizer Basic
Lavorare con i file CSS sotto forma di griglia può contribuire a migliorare l’efficienza nella stesura del codice.

JustStyle CSS Editor
Attraverso la sua interfaccia intuitiva, presenta numerosi elementi per facilitare la creazione di un foglio di stile, con suggerimenti per i vari valori da impostare.

CSSED
Svolge le funzioni di editor e di validator, anch’esso consente di costruire il codice in base a valori suggeriti e prevede anche la funzione di auto-complete. Si tratta di un progetto open source.

Considerazioni
Questi 5 software gratuiti sono tutti molto validi: vi invitiamo a testarli e a scegliere il vostro preferito in base all’interfaccia che più vi aggrada.

Utilizzate già un editor CSS compreso nella lista? Ne conoscete altri di migliori? Come sempre, potete lasciare un commento a questo articolo per condividere le vostre idee.

Programmi

Copia e Incolla più Stringhe di Testo

CTRL+C e CTRL+V riproducono la funzionalità di copia e incolla, una delle più utilizzate in Windows: i tasti di scelta rapida permettono di risparmiare tempo. CopyPaste Tool è una piccola applicazione gratuita che vi consente di copiare e di incollare più stringhe di testo in maniera altrettanto semplice e veloce: continuerete ad utilizzare i comandi CTRL+C e CTRL+V ma potrete selezionare una delle stringhe di testo precedentemente copiate.

Vediamo nel dettaglio come funziona CopyPaste Tool: selezioniamo una stringa di testo e premiamo CTRL+C, un’altra stringa di testo e ancora CTRL+C. Per incollare la prima stringa di testo, basta premere CTRL+V e, mantenendo premuto il tasto CTRL, premere nuovamente il tasto “V“.

Questa piccola utility vi consentirà di recuperare qualsiasi stringa di testo precedentemente copiata e di incollarla velocemente, senza dover ripetere l’operazione di copia e poi di incolla. CopyPaste Tool non possiede un’interfaccia grafica: l’installazione colloca un’icona nella barra delle applicazioni, in basso a destra accanto all’orologio di Windows, tramite la quale si potrà solamente chiudere il programma (clic con il tasto destro, “Exit“).

Nota: per una corretta installazione in Windows Vista, eseguire l’installazione come amministratori (in Esplora risorse, clic del tasto destro del mouse sul file di installazione e selezionare “Esegui come amministratore“).
A nostro avviso, si tratta di un tool che rende ancora più efficiente il copia e incolla di Windows: voi cosa ne pensate?

Programmi

Come Recuperare File con Recuve

Recuva è un software gratuito, sviluppato dallo stesso autore del famoso CCleaner, che vi consente di recuperare i file che avete cancellato per sbaglio dal vostro hard disk. Possiede alcune funzionalità davvero interessanti, come la possibilità di recuperare file anche da schede di memoria esterne oppure da lettori Mp3.

L’utilizzo di Recava è molto semplice: grazie al wizard integrato, ovvero una procedura guidata, potrete recuperare i file cancellati accidentalmente in pochissimo tempo; promette inoltre di funzionare anche nei casi in cui i file siano stati cancellati da bugs, virus e crash di sistema.

Recuva è disponibile in lingua italiana (basta scegliere la lingua durante il processo di installazione). Il wizard, essendo molto intuitivo, non necessità di spiegazioni particolari: basta affidarsi alle indicazioni riportate sullo schermo per recuperare file come documenti, musica, immagini, video o di altro genere dall’hard disk del proprio computer, da un hard disk esterno, da una scheda di memoria o dall’iPod.

Si tratta di un’ottima alternativa gratuita ai software avanzati, a pagamento, di questo genere; fateci sapere cosa ne pensate!

Guide

Thunderbird – Come Risolvere Errore Imap too Many Connection

Se stai cercando una soluzione valida e che ti consenta di risolvere il problema delle troppe connessioni simultanee al server imap di una casella di posta condivisa, sei nel posto giusto!

Dopo aver cambiato software per la gestione della posta, stiamo provando Mozilla Thunderbird che risulta molto versatile, comodo e gratis! Subito però abbiamo notato piccoli problemi con un indirizzo email configurato su computer multipli e con tantissime email. Solitamente il problema si presenta dopo aver inviato il messaggio e durante il tentativo di copia di quest’ultimo nella posta inviata.

Dopo alcune piccole indagini abbiamo scoperto che il nostro gestore di posta applica un massimo alle connessioni simultanee imap pari a 10 e il software utilizzato le utilizzava tutte. Tra le opzioni di configurazione di Thunderbird esiste la possibilità di mettere in Cache le connessioni e, di default, è impostato a 5. Riducendo questo ad 1 si dice a Thunderbird di mantenere aperta solo e soltanto una connessione garantendo che al più 10 utenti possano connettersi nello stesso momento.

Per modificare tale opzione è necessario: ”Click con tasto destro su un account -> Impostazioni account -> Impostazioni server -> Avanzate -> IMAP -> Numero massimo di connessioni al server da tenere in cache” e impostarlo a 1.