Browse Category by Guide
Guide

Come Disdire Contratto Sky

L’abbonamento a Sky normalmente ha una durata di dodici mesi e prevede il rinnovo automatico.
La conseguenza è che bisogna distinguere due casi diversi quando si parla di disdetta, quella alla scadenza e quella anticipata.

La scadenza al termine del contratto non ha spese mentre quella anticipata prevede il versamento dei costi di disattivazione, oltre che la restituzione delle eventuali promozioni di cui si è usufruito.
I costi di disattivazione sono 11,53 euro mentre la restituzione delle promozioni deve essere calcolata in base agli sconti ottenuti rispetto al prezzo normale.

La procedura da seguire è simile.
Come prima cosa bisogna scaricare il modulo, che cambia in base alla situazione in cui ci si trova, da questa pagina del sito Disdette.net e compilarlo con i propri dati.

Una volta fatto, bisogna stampare il documento e firmarlo.
Il modulo deve poi essere inviato tramite raccomandata all’indirizzo SKY CASELLA POSTALE 13057 – 20141 MILANO.

La richiesta di disdetta deve essere inviata con un preavviso di almeno trenta giorni, particolarmente importante se si vuole fare la disdetta alla scadenza.
In questo periodo di tempo bisogna continuare a pagare l’abbonamento.

Troviamo poi un caso particolare, che è importante conoscere.
Nel caso di contratti stipulati a distanza, la legge prevede un diritto di recesso per i primi quattordici giorni dalla sottoscrizione.
Se ci si trova in questa situazione, è possibile disdire il contratto senza costi.

In ogni caso, è importante restituire tutti i dispositivi in comodato, per evitare di dovere pagare ulteriori costi.

Guide

Come Registrare Video dello Schermo su Pc

Probabilmente tutti hanno visto sul web dei video che mostrano quello che accade su uno schermo del computer, ad esempio qualcuno che va su google, digita qualcosa e il motore che mostra i risultati. In questa guida spiegherò proprio come realizzare dei video che mostrano quello che accade sullo schermo del tuo computer.

Innanzi tutto bisogna scaricare e installare sul proprio computer il programma Debut Video Capture, è un programma freeware, quindi non dovrai pagare nulla. Una volta installato, apri il programma, qui sotto puoi vedere la schermata principale.

Una volta aperto il programma, nella schermata principale devi selezionare l’icona Screen nella parte alta della finestra. Nella parte bassa puoi scegliere in che formato salvare il video e le opzioni di compressione. Per cominciare a registrare premi sul tasto Record. Il programma si ridurrà ad icona e comincerà la registrazione di quello che accade sul desktop.

Partita la registrazione, il software regisrerà tutto quello che si vede sul tuo desktop. Quando sei soddisfatto, premi su Stop. Per vedere il video registrato vai su Recordings, da qui puoi rivedere il video, cancellarlo oppure salvarlo nella cartella e col nome che desideri. Il file verrà salvato nel formato che tu hai precedentemente prescelto.

Guide

Come Registrare Chiamate su Android

Se abbiamo bisogno per motivi di lavoro di registrare una chiamata vocale ma non sappiamo come fare possiamo utilizzare la fantastica applicazione AutoCallRecorder. Questa applicazione completamente freeware permette di registrare qualsiasi chiamata per ascoltarla facilmente in un secondo momento.

Come prima cosa apriamo il menu applicazioni del nostro smartphone Android e cerchiamo l’applicazione “Market”. Clicchiamo su di essa e nel campo di ricerca inseriamo la parola “AutoCallRecorder”. Premiamo il tasto con la lente d’ingrandimento e selezioniamo il primo risultato della lista. In alternativa possiamo scaricare l’applicazione direttamente dall’Android Market utilizzando questo link. Una volta installata l’applicazione riavviamo il nostro dispositivo.

registrare chiamate

Andiamo nel menu applicazioni e premiamo l’icona “AutoCallRecorder”. All’avvio l’applicazione ci mostrerà le varie opzioni disponibili. Clicchiamo sul menù “Impostazioni” e selezioniamo con un segno di spunta la voce “Enable Calls Recording”. Spuntiamo anche la voce “Use Microphone” in modo da registrare la voce direttamente utilizzando il microfono del nostro smartphone. Finalmente il programma è attivo.

Avviamo una qualsiasi chiamata per testare il corretto funzionamento del programma e alla richiesta di attivare il vivavoce confermiamo premendo il tasto “Altoparlante”. Ora tutta la chiamata verrà registrata direttamente sulla memoria interna del nostro smartphone. La registrazione verrà interrotta al termine della chiamata. Per ascoltare le registrazioni effettuate è sufficiente andare nella galleria suoni di Android.

Per concludere, è importante sapere che questa non è l’unica applicazione che offre questa funzionalità, per alternative è possibile vedere questa lista di applicazioni per registrare chiamate. Si tratta quindi di un’operazione semplice da eseguire.

Guide

Come Recuperare le Password da Outlook Express

Non ti ricordi più la tua password di outlook express? Perchè usi sempre l’opzione memorizza password? Allora continua a leggere questa guida, e ti insegnerò passo per passo come scoprire la password del programma email salvata nel tuo pc! Vedrai che sarà molto facile! Adesso a lavoro.

Intanto devi scaricare il programma mail pass view, prodotto e offerto da nirsoft. Quindi vai alla seguente pagina, dall’elenco a sinistra seleziona la voce password tool. Adesso nella schermata che si apre, cerca il programma mail pass view (che dovrebbe essere il secondo) si trova nel menu dei programmi con le varie descrizioni.

password

A questo punto dopo aver cliccato sul programma, dopo che ti si è aperta una pagina, scorri fino in fondo, finchè trovi la voce download mailpassviwe With Install/unistall support (mail pv setup.exe) e cliccaci sopra, dopodichè clicca su salva file (nella finestrina che si apre). A questo punto il file sarà in download.

Adesso però devi disattivare l’antivirus quando usi il programma (mail pass view) perchè tutti gli antivirus danno dei falsi allarmi quando analizzano questi file, (stai tranquillo non sono un hacker che ti vuole danneggiare il computer, infatti dalla pagina precedente potrai andare alla voce known problems e vedrai il perchè). Ora apri il file mailpv.exe, e come per magia li ci troverai il nome dell’account e la password salvata di outlook express.

Guide

Formati Video e Codec

Chiunque di noi ha provato a vedere un filmato qualsiasi sul proprio computer, e forse gli è capitato che qualcuno di questi non si visualizzasse, o si sentisse solo l’audio. Da cosa è dovuto questo? Dal fatto che i file video sono registrati in diversi formati, “tradotti” da altrettanti codec.

I formati video sono come contenitori nei quali vengono memorizzate tracce video e audio e le informazioni indispensabili a una corretta riproduzione. I codec, invece, permettono la compressione e decompressione delle immagini e dell’audio per ridurle a pochi megabyte.

Vediamo i principali formati.

AVI, è il formato audio video tradizionalmente gestito da Windows, i suoi codec più diffudi sono DV e DivX, scaricabili gratuitamente dal sito DIVX. La qualità è molto buona in relazione alla dimensione del file.

MPEG e MPEG2, hanno il pregio di aver decisamente ridotto le dimensioni dei file mantenendo una notevole qualità di immagine. E’ un ottimo compromesso tra dimensioni e qualità video, tanto da essere stato scelto come standard sia per i DVD che per le trasmissioni televisive digitali.
MPEG-4, offre la stessa qualità di MPEG-2 con una compressione circa tre volte superiore, ideale per video online e podcasting.
WMV, Windows Media Video è il formato di Microsoft per i progetti multimediali soprattutto in alta definizione. Molto versatile e “aperto” per la varietà dei codec di compressione supportati.

MOV, è il formato di Apple Quicktime dei sistemi Mac ed equivalente ad AVI per Windows. Compatibile anche MOV come AVI verso le due piattaforme (Apple e Windows). Supporta molti codec e molte funzioni video avanzate (compresa l’alta definizione).

FLV, è un tipo di file, introdotto da Macromedia Flash che, al pari dei concorrenti, permette livelli di compressione, risoluzioni e qualità totalmente personalizzabili, e che vanta benefici sia per l’utente sia per il Web Master davvero notevoli e unici. Il formato FLV e l’utilizzo integrato delle funzionalità di Flash per i video presenta diversi consistenti vantaggi. Innanzi tutto, poiché la tecnologia Flash è disponibile per tutti i computer e sistemi operativi (tranne i sistemi portatili Apple)e, di fatto, si trova già installata sulla quasi totalità di computer abilitati alla navigazione in Internet, ed è compatibile con la maggior parte dei sistemi che consentono di mettere online i video.
3GP, è la denominazione di un formato di file concepito appositamente per permettere servizi di videotelefonia, questo formato è utilizzato soprattutto per la registrazione di file multimediali nei telefoni cellulari e la loro trasmissione via MMS.

Molto interessante.