Programmi

Come Recuperare Dati da un Hard Disk

Come recuperare dati da un hard disk danneggiato lo spieghiamo in questa breve guida che sintetizza le uniche procedure per cercare il recupero dei file contenuti in un hard disk interno o esterno danneggiato. Esistono come sempre dei consigli per prevenire questo tipo di inconvenienti che talvolta non sono influenzati dalle nostre azioni direttamente ma anche da agenti esterni come virus o addirittura il cambiamento climatico improvviso, quindi è sempre buona norma effettuare il backup dati con programmi o attraverso l’archiviazione in periferiche multiple evitando di affidarsi ad un solo dispositivo.

La procedura classica per cercare il recupero dei file su hard disk danneggiato parte dal download di programmi gratuiti studiati per il recupero delle informazioni, seconda ipotesi è l’acquisto di programmi professionali che hanno una valenza migliore ovviamente ed offrono più possibilità di buona riuscita dell’operazione, infine possiamo rivolgerci a tecnici specializzati che nella maggior parte dei casi riuscirà a recuperare al posto nostro tutti i dati contenuti sull’hard disk, a meno di danni irreversibili in zone particolari della periferica.

Se avete scelto di recuperare i file con l’utilizzo di un programma gratuito vi segnaliamo Easy Drive Data Recovery, software gratuito che troverete facilmente sul web e che permette di provare a recuperare i dati da un hard disk danneggiato, le probabilità di recupero sono molto basse rispetto agli altri due metodi sopra elencati ma tentar non costa nulla e prima di spendere i nostri risparmi faremo meglio a provare il software gratuito per recuperare i dati.

Ricordiamo che c’è differenza tra la procedura per il recupero dei dati contenuti in un hard disk danneggiato ed il recupero di dati cancellati per errore, in quest’ultimo caso avremo bisogno di un software alternativo chiamato Magic Uneraser, comunque ne esistono diversi e tutti altamente performanti, alcuni di essi consentono addirittura di recuperare dati fino ad 1 GB di grandezza.

Tornando al recupero dati da disco danneggiato possiamo solo consigliarvi di scaricare il software e dopo l’installazione seguire la facile procedura guidata che tenterà di estrapolare automaticamente i file dall’hard disk, ammesso che venga riconosciuto come periferica in caso esso sia un supporto esterno. Nel caso in cui non venisse riconosciuta la periferica tramite collegamento USB possiamo provare a cambiare il cavo se ne abbiamo uno sottomano oppure recarci in un centro assistenza e farci restituire i file su un dvd. Unica opzione poco trattata è l’acquisto di software a pagamento per il recupero dati, essa infatti non è consigliata visto che i costi di manutenzione presso un centro tecnico sono assolutamente paragonabili nella maggior parte dei casi.

Lascia un commento